ETNA. Caduta eccezionale di cenere vulcanica. Istituito il Centro Operativo Regionale a Nicolosi. MUSUMECI: "Un milione di euro per le zone più colpite"

Dopo il sopralluogo sui comuni colpiti dalla ricaduta della cenere vulcanica, domenica sera alle ore 22.30 il governatore ha annunciato la proclamazione dello stato di crisi e richiesto al governo nazionale lo stato di calamità

08/03/2021 18:57:29


ETNA. Caduta eccezionale di cenere vulcanica. Istituito il Centro Operativo Regionale a Nicolosi. MUSUMECI: "Un milione di euro per le zone più colpite"

7 Marzo 2021 - Emergenza Etna. Istituito il Centro Operativo regionale a Nicolosi, dopo il sopralluogo sui comuni colpiti dalla ricaduta della cenere vulcanica. 

 

Nel pomeriggio di domenica 7 marzo il presidente della Regione, Nello Musumeci ha effettuato un sopralluogo con il Dirigente Generale della Protezione Civile siciliana ing. Salvo Cocina, nei centri etnei colpiti dalla pioggia di cenere e lapilli dell´Etna. Il governatore ha annunciato la proclamazione dello stato di crisi e richiesto al governo nazionale lo stato di calamità per le zone interessate dal fenomeno. Musumeci ha inoltre garantito un primo intervento economico di un milione di euro a sostegno dei Comuni ricadenti nelle aree colpite dall´attività vulcanica.

Intanto, dal dipartimento nazionale di Protezione civile sono giunte importanti rassicurazioni circa una mobilitazione a sostegno dei territori investiti dall´evento calamitoso. Secondo una prima ricognizione, condotta dai tecnici della Protezione civile siciliana, i danni ammonterebbero a una decina di milioni di euro.
Ma si attende una valutazione più analitica, che sarà compiuta in sinergia con i tecnici dei Comuni coinvolti.

 

Istituito il Centro Operativo regionale a Nicolosi alle ore 22.30 di giorno 7.3.2021

 

Gaetano Russo

 


123123